LO SPETTACOLO DELLA CORSA RECORD E MENNEA DAY CON GRAZIANI PROTAGONISTA SU ANNETTI E TARTAGLINI MENTRE LA PRATESE DEL BRAVO VINCE LA GARA FEMMINILE

Schermata 2017-09-13 alle 12.45.15

Schermata 2017-09-13 alle 12.45.15Schermata 2017-09-14 alle 14.27.40Schermata 2017-09-14 alle 14.27.51Schermata 2017-09-14 alle 14.28.01Schermata 2017-09-14 alle 14.28.49Schermata 2017-09-14 alle 14.28.11Schermata 2017-09-14 alle 14.29.12Schermata 2017-09-14 alle 14.29.22Schermata 2017-09-14 alle 14.29.32

Class assoluti Record
Class assoluti Record
Grande spettacolo ieri sera a Pescaiola in occasione della Corsa Record e Mennea Day dove oltre 200 atleti hanno partecipato tra gare dei metri 200 ,Gara in Circuito km 6 competitiva e non.
Cronaca:
Ore 21,00 chiusura al traffico del tratto di Via Benedetto Croce con la realizzazione di 4 corsie divise da Birilli colorati per le partenze dei metri 200, i primi a partire, una ventina di bambini, dai 2 anni ai 10 anni che dal passaggio a livello di pescaiola hanno raggiunto il traguardo difronte al negozio Record Sport in modo in po’ disunito.
Poi è stata la volta del settore giovanile più strutturato e degli adulti donne e uomini in cui si è visto anche delle performance discrete tra cui Mazzini Giulia dell’Alga ottenere il miglior tempo femminile con 24” mentre in quello maschile Lorenzo Dini sempre dell’Alga 22”18, dobbiamo considerare che la gara era circa 200 metri e che era anche con percorso favorevole e comunque è stata una bella kermesse di atleti giovani ed adulti.
Alle ore 21,30 è stata la volta della gara in circuito molto spettacolare di km 1,5 da ripetersi 4 volte tra via Benedetto Croce e Piazza Andromeda con tanti atleti e molti non agonisti che hanno voluto provare a correre con i competitivi.
Sostenuto fin dalle prime battute il ritmo impresso da Emanuele Graziani della Podistica il Campino che già al 1° passaggio aveva 15 mt di vantaggio sulla coppia della Polisportiva Policiano Tartaglini-Annetti mentre gli altri ,Banelli, Ansano, Ciambriello, Metushi, Refi,Ragazzini staccati di 30\40 metri.
In campo femminile la pratese Costanza del Brano era tranquillamente posizionata intorno al 30° posto staccando le avversarie Sanarelli,Sassi,Tiberi e Lacrimini di qualche centinaio di metri.
Il ritmo impressa alla gara fa selezione provocando per alcuni il ritiro come della Corte e D’Aniello.
La situazione verso il 3° giro sembra potersi evolvere con l’avvicinamento di Annetti che provoca una frattura con il compagno di squadra Tartaglini , ma l’azione di Graziani sembra tenere e si invola verso il traguardo della Corsa Record con il tempo di 19’07” su Annetti staccato di 16” e Tartaglini 35” per il 4° posto grande volata in cui la spunta Banelli su Ansano e Ciambriello, mentre nel settore femminile Del Bravo vince con un vantaggio di 1’10” su di una vivace e scoppiettante Nicoletta Sanarelli (che fra l’altro si porta in testa al Grand Prix) e una rinnovata Antonella Sassi di 1’30”.
Nei Veterani una conferma per Ettore Fontani che ha dovuto soffrire per avere ragione del senese Giovanni Burroni e Rodolfo Caporali.
Un po’ più facile la vittoria di G.Marco Scaglia su Marco Bruni e Giuseppe Lancellotti nella categoria argento, mentre quasi una passeggiata per Silvano Sguerri nella categoria oro su Blasi e Bignardi.
Prossime gare del Grand Prix
Giovedì 14 settembre ancora una gara veloce ed in notturna a Montagnano (Monte S.Savino) per la
33^ Montagnanata con partenza del settore giovanile alle ore 20,15 mentre gli adulti alle ore 20,30
Domenica 17 settembre al Lago di Chiusi “Giro del Lago “di km 18.

Scrivi un commento