1° COMUNICATO STAMPA : Cartina del Percorso e strade della Scalata al Castello

Schermata 2016-04-02 a 00.20.34

Siamo arrivati agli ultimi preparativi della 44^ edizione della Scalata al Castello, gara Internazionale di podismo che domenica 29 Maggio sarà di scena nel centro di Arezzo con un cast di partecipanti veramente di alto livello.
La Scalata al Castello iniziò il suo percorso nel lontano 1973 a Policiano ed il nome viene dal fatto che nella piccola frazione aretina sorgeva un Castello risalente addirittura al tempo di Annibale e per arrivarci bisognava fare l’ultimo km in salita e da qui scalata.
Negli anni la manifestazione si è evoluta grazie alla presenza di atleti olimpionici,mondiali ed europei che hanno dato visibilità e lustro alla manifestazione trasferendola dalla frazione di Policiano al centro della città, e da qui stabile da quasi 20 anni .
In occasione di questa edizione sarà come al solito realizzata una competizione per il settore giovanile con inizio alle ore 16 in piazza G.Monaco con distanze che vanno dai 200 metri fino al giro della gara Internazionale m.836. Alle 17 sarà la volta della gara in linea di km 10 per gli amatori e Master che dovranno fare 1 giro piccolo di 1 km, 1 giro lungo di circa 5 km ed uno intermedio di circa 4 km. Per la gara in linea sono già chiuse le iscrizioni che hanno superato i 400 iscritti contro i 350 inizialmente ammessi.
Dalle ore 17 alle ore 18 intervallato dal passaggio degli atleti, si effettueranno delle esibizioni di Ballo moderno e latino americano prima di dare il via alle ore 18,15 della gara Internazionale Femminile che dovrà effettuare 6 giri del quadrilatero Via Roma-Piazza G.Monaco-Via G.Monaco-Piazza S.Francesco- via Cavour -Corso Italia per un totale di 5 km. E prevista la presenza della vincitrice dello scorso anno l’ugandese Chelangate che dovrà vedersela con le keniane Cherono (32’ 06” nei 10.000) ,Eapan,Chebet, l’altra ugandese di interesse mondiale la giovanissima Chemutai e le azzurre Silvia la Barbera (campionessa Italiana di Cross) , il rientro della Nadia Ejjafini dopo la maternità e gli infortuni insieme alla Giorgia Morano e la giovane umbra molto promettente Laura Biagetti, per le aretine soltanto Camilla Fontani del Policiano cercherà di dare il massimo.
Alla fine della gara femminile sarà la volta di quella maschile che dovrà effettuare 12 giri per un totale di km 10, preceduta da una carrellata di moto Harley Davidson che presenterà il Motorocchio 2016 del 10\11 giugno a Policiano e Danza Moderna della scuola Alfa Ballett.
Anche in questa competizione presenze molto significative capitanate da Stefano La Rosa diventato un po’ l’idolo degli aretini dopo il 2° posto dello scorso anno con la volata che gli negò la vittoria per un soffio.
Stefano dovrà vedersela con una truppa di atleti particolarmente quotati sia da un punto di vista tecnico che agonistico. I keniani saranno i maggiori avversari di La Rosa , in testa Lokomwa vincitore dei Cross , 1\2 maratone con tempi importanti anche a livello mondiale intorno all’ora , Birech altra prestazione di prestigio sia nei 10.000 con tempi intorno ai 28’, Maiyo accreditato di poco più di 1 ora e 01 nella mezza, l’ugandese Musobo campione del mondo di corsa in Montagna e Rugut vincitore dell’ultima maratona di treviso i magrebini El Mounimm 8’13” nei 3.000 ,Zain e Nasef.
Gli italiani oltre a La Rosa saranno presenti e cercheranno di rientrare nei primi 10 il giovane Stefano Guidetti del Cus Torino e Riccardo Passeri Tx Fitness di Perugia , in forse il campione Italiano di maratona D’Onofrio e l’altro azzurro El Mazzouri che recentemente ha fatto intorno a 28 nei 10.000.
Gi aretini presenti con il compito molto arduo di non farsi doppiare saranno Flippo Occhiolini – Alessandro Annetti e Daniele Neri
Mentre negli amatori El Kalil -Rossi – Guidelli e Verini cercheranno di essere protagonisti
La gara verrà ripresa dalla Rai ed un servizio immediato di circa 60’ verrà riproposta sulle emittenti locali la sera stessa .
Di seguito allegato il percorso della Scalata al Castello In linea di cui una parte (il quadrilatero Centrale in rosso) è riferito alla gara Internazionale.
il giro più lungo che si sviluppa fino a S.Lorentino è quello del 1° giro .
Il 2° giro non si arriva a S.Lorentino , ma si devia in via Porta Buia che non è stato evidenziato nella cartina eliminando così circa 800 metri per effettuare km 10,150

ITINERARIO Scalata amatori-2
percorso_2013-3

Scrivi un commento